Titano 2006 Roma
Premio Titano 2006 - Menzione d'onore
Controcorrente 2014 - IV classificata
Controcorrente 2014
Suona greve l'orchestra di strada
mendicando attenzione ai passanti
che distratti dal grande clamore
di sottecchi la stanno guardare.

E' il tramonto che scende su Roma
con il sole, malato e vibrante,
giā colora di rosso i suoi marmi
disgregati dall'aria inquinata.

E' il profumo dei caldi marroni
rotolati sul grande braciere
dalla mano veloce e sicura
di quel giovane e scuro Tamil.

Una madre strattona suo figlio
e gli impone un passo affrettato
distogliendo la mente del bimbo
dal peccato di gola autunnale.

Passa rapido il vigile urbano
rincorrendo tre zingarelli
che nascondono il magro bottino
derubato un poco più in là.

E la gente si volta annoiata
disturbata da tanto fragore
ma ciascuno trattiene per sé
il fastidio e il rumore del cuore.

go back
Lirica insolitamente lunga e costruita per comunicare il mio amore per Roma, forse ciò né ha determinato il successo. Le quartine che compongono la poesia costituiscono acquarelli che possono essere trasposti in immagini fotografiche. Anno magico il 2005... la definitiva rinascita?
22 lug. 2013 - ringrazio Dalmazio Masini per le piccole, ma significative correzioni necessarie per aggiustare la metrica.

Settembre 2007
La poesia entra a far parte del volume Raccontare Roma. Visioni poetiche della città AA.VV., edito da Giulio Perrone.

Controcorrente 2014
La poesia si classifica IV al concorso organizzato dall'Accademia Alfieri per premiare le poesie edite.