Calamaio



go back

Paola Checcarelli
Laureata in Lettere Moderne, vive e lavora a Roma, dove insegna presso una scuola media superiore.
Da sempre ha frequentato, per piacere personale, la scrittura in versi e in prosa, dedicandosi, però, specificatamente alla creazione poetica, solo in tempi abbastanza recenti, quale riscoperta di sè e del mondo che la circonda, a seguito del felice incontro con la pratica dell'hata—yoga.

linea
Lame di colore

Nuvola viola
dai bordi di fiamma:
audace accostamento,
ma niente è insolito
al tramonto
quando la luce del giorno
ci sorprende con i suoi
ultimi guizzi,
pennellate disordinate
d'accecante splendore
     trionfante
che richiamano l'insolenza
           noncurante
di certe tele d'artista,
dalle pure lame
di colore,
aggressioni improvvise
per gli occhi e per il cuore,
malgrado tutto soggiogati.
Celebra così la sera
il suo passaggio
e il giorno con lei.

Passeggiata tra le emozioni
(dall'Introduzione)

Queste poesie nascono dalla suggestione di immagini presenti in un quaderno per appunti, dono non casuale di una persona amica.
Si tratta di immagini "astratte" per lo più - che altro non sono poi che particolari di un unico soggetto, una natura morta- alla loro suggestione, fatta di lampi di colore e forme enigmatiche, sono indissolubilmente intrecciate le emozioni di una determinata stagione della mia esistenza ...

L'autrice

linea
Ben chiusi
stanno i miei segreti
       - almeno credo -
ma anche se giacciono
nel fondo di un cassetto
                dimenticato,
il cuore non l'ignora,
fa solo finta.
Pura questione di sopravvivenza.
Per questo ti vengo
a visitare -pure in pieno giorno-
nel buio dei pensieri notturni,
in punta di piedi
per non farmi accorgere
neanche da me stessa.
All'oscuro di tutti
deve restare ciò
che, con cura custodito,
ardente brucia
Un piccolo cratere,
la bocca di una ferita,
un trionfante bocciolo di rosa ...
rosso è la cifra della passione
             amore mio,
rosso palpitante
a cui si accompagna, insolito,
il canto dei grilli
mentre, persi in esplorazioni
sempre più audaci,
lungo il suo bordo
ci muoviamo quel tanto che basta
a darci l'illusione dell'eternità,
di tutto smemorati,
tranne che la magia
del momento.
linea
go back