Gli amanti di Budur Poesie d'Amore
tratto da: Pitture parietali per una stanza tristemente vuota
In questa pagina:

cuore Nuvole
cuore Equilibrio
cuore I Love You

cuore Prospettiva
cuore Tentazioni
cuore Ricetta
cuore Rette parallele
cuore Ritratti
cuore Dedicato a me
cuore Cieco vincolo

cuore Stagioni
cuore Come per gioco

Amore?
Non si deve cercare di analizzare e sezionare i sentimenti, se si cade in questo errore, si finisce con il soffrire.
Noi esseri umani siamo costituiti da un complesso di istinti primordiali e di pensiero ragionato (almeno nelle forme più elevate), pertanto, interrogarsi sul perchè e sul percome delle pulsioni sessuali è un'impresa disperata e priva di significato.
Quando amiamo una persona potrà anche corrispondere a verità che si hanno in comune interessi, idee, opinioni, etc., etc. come, d'altra parte, è vero che abbiamo in comune due occhi, due orecchie, un naso e una bocca.
Ma quella bocca non ci interessa solo per baciarla e sentirne il sapore? Spesso ne guardiamo il movimento, mentre parla o mentre mangia, e non sentiamo ciò che dice, ma ne spiamo il corrugarsi delle labbra che a noi appare grazioso e ci interroghiamo sul momento in cui potremmo saggiarne la consistenza, la morbidezza o la ruvidità e lottare con la lingua dell'altro, sperando che ciò non abbia fine.
Oppure quando, pur essendo tra la folla, l'odore dell'amato colpisce le nostre narici e improvvisamente ci sentiamo attratti, lo cerchiamo e, scortolo, desideriamo raggiungerlo per poterlo toccare.
E può anche essere realtà o reminiscenza questa percezione, ma il fine è il medesimo.
E se il nostro amore è a una distanza tale dal nostro corpo da poterne percepire il calore, ma non da esserne a contatto, non ci passa forse rapidamente davanti tutta una serie di possibili contatti carnali? E non sorge prepotente il desiderio di prenderlo e possederlo immediatamente, dovunque si sia?
E la domanda finale è la seguente: cos'ha tutto questo di razionale?